fire heated oven

Bread and Pizza making class

Bread is what has sustained mankind for thousands of years and still the most common food on our tables everyday. In Barbialla Nuova we honor the tradition of bread baking with very special bread baking classes, during which we prepare sourdough bread (and often also english muffins and pizza) and bake it in our wood fired oven. It is a fascinating process that results in delicious, highly digestible bread, and we usually have a pizza together half way through!

Thanks to Grace, Christopher and little Flo for sharing a great bread baking class and their pictures!


Da millenni, il pane è una delle basi dell'alimentazione umana e ancora oggi è uno dei cibi più comuni sulle nostre tavole. A Barbialla Nuova onoriamo la tradizione della panificazione con lezioni speciali, durante le quali prepariamo il pane da pasta madre (oltre a muffin inglesi e pizza) e lo cuociamo nel nostro forno a legna. Si tratta di un processo affascinante, il cui risultato è un pane delizioso, altamente digeribile, reso ancor più buono da una pizza condivisa a metà della giornata. 

Grazie a Grace, Christopher e alla piccola Flo per aver condiviso con noi una piacevole lezione e le loro fotografie!

New Baking area and cooking lab behind the Reception

Fire heated oven for baking sour dough organic bread. The bread baker is taking the just made bread out of the oven. 

In the last few days with help from renowned bread baker, Ken Hercott, we re-located the wood-fired oven to a new home right next to our brand-new kitchen, and both are ready to be shared with our guests! Francesco, our in-house baking instructor and bread perfectionist improved his technique under the supervision of Ken himself, who designed and built the oven. And Francesco likes to use it to its greatest potential.

In questi giorni, il nostro personale infaticabile, con l'aiuto del famoso panificatore australiano Ken Hercott, ha spostato il nostro forno a legna nella sua nuova dimora, accanto al laboratorio di cucina costruito quest'inverno. Siamo felici di poter condividere entrambe queste novità con i nostri ospiti! Francesco, l'insegnante di panificazione di Barbialla Nuova, ha migliorato la sua tecnica grazie all'aiuto di Ken. E ama sfruttare il forno al suo massimo potenziale e condividere le sue conoscenze con i nostri ospiti.

Granola (yummy recipe from Barbialla)

Home made organic granola from Fattoria Barbialla Nuova

We try to make the most out of our wood-fired oven and of the wood we burn in it. That's why this morning, while the oven that we used yesterday to bake bread was getting cold, we cooked some granola for our guests! 

This is the recipe of the Granola made in Barbialla:

Ingredients: 1 kg oats, 100g walnuts, 100 g hazelnuts, 200 g dried raisin, 100 g almonds, 500 g honey, 500 ml of boiling water. 

Put the oats in a container, and add the dried raisin and the nuts cut into small pieces. Melt the honey in the boiling water and add to the granola mix. Stir with a spoon until the granola is all equally humid. Lay the granola in about half inch-thick layers over several baking tins and put them in the oven at 60/70°C for about two hours and a half (the granola clusters must be soft but relatively dry). Wait until the granola is cold and then put it in a big jar or in a zip lock bag.

PS: we use organic ingredients (especially the Honey made in Barbialla!). You can add any dried fruit or nuts, according to taste. 


Cerchiamo di utilizzare al meglio il nostro forno a legna. Ecco perché questa mattina, mentre il forno che abbiamo utilizzato ieri per cucinare il pane si stava raffreddando, abbiamo preparato la nostra granola per i nostri ospiti.

Questa è la ricetta della Granola made in Barbialla:

Ingredienti: 1 kg fiocchi di avena, 100 g noci, 100 g nocciole, 200 g uvetta, 100 g mandorle, 500 g miele, 500 ml acqua bollente. 

Mettere in un recipiente l'avena, l'uvetta, la frutta secca tagliata in pezzi piccoli. Sciogliere il miele in acqua bollente e rovesciarlo sul muesli, mescolando con un cucchiaio finché il composto non sia umido in maniera omogenea. Stendere uno strato sottile su una teglia (meglio se coperta da carta forno) e mettere in forno a 60/70° per circa due ore e mezzo. Le palline di granola dovranno essere asciutte. Attendere che la granola sia ben raffreddata e poi conservare in un grande vaso da conserve o in un sacchetto zip lock. 

PS: Senza dubbio è meglio utilizzare ingredienti biologici, come ad esempio il miele fatto a Barbialla! Potete mettere nella granola tutta la frutta secca che vi piace, secondo il vostro gusto.